Come sostituire il pane: ricetta della farinata

Come sostituire il pane durante la quarantena?

Centinaia, migliaia di italiani, si sono dedicati in questi giorni alla panificazione: pizze, pane, briosches, lievitati di ogni forma e colore. La farina è tra i primi ingredienti andati a ruba dagli scaffali dei supermercati, oltre a pasta, legumi e riso.

LEGGI ANCHE La ricetta di lagane e lenticchie

LEGGI ANCHE Tubettoni con fagioli cannellini e cozze

Adesso tocca al lievito. Sembra infatti che ormai sia difficilissimo reperire il cubetto fresco e sui social si dispensano consigli per impiegare al meglio quel ché rimasto o addirittura, in alcuni casi, su come moltiplicarlo.

“Un’immagine fortemente consolidata nella nostra cultura non avrebbe dubbi nel riconoscere al pane un ruolo amorevole, dolce, gentile. Il pane caldo e profumato che esce dal forno. Il pane che si spezza e si condivide. Il pane attorno a cui si stringe la famiglia per celebrare il rito della sopravvivenza, grata di poterlo ogni giorno rinnovare.

…il pane è stato davvero, concretamente, il re degli alimenti, e ha potuto esserlo perché su di esso gli uomini hanno investito tutte le loro energie fisiche e mentali”.

(tratto da –Il riposo della polpetta e altre storie intorno al cibo di Massimo Montanari)

LEGGI ANCHE La ricetta originale della focaccia pugliese

Ma in attesa che il lievito torni nel banco frigo, perché non sperimentare qualche buona alternativa al pane?

La farinata è un piatto povero di origine ligure, a base di farina di ceci, nato proprio quando la farina di grano era un lusso che non tutti potevano permettersi. A seconda della regione in cui viene preparata assume un nome diverso: cecìna a Lucca, torta di ceci a Livorno, fainè a Sassari. A Palermo le panelle (fritte).

Morbida dentro con una crosticina dorata fuori, la preparazione della farinata di ceci è molto semplice.

Come si prepara la farinata di ceci

Ingredienti

150 g di farina di ceci (io Selezione Casillo)
400 ml di acqua
40 ml di olio extravergine di oliva
½ cucchiaino di sale
rosmarino a piacere

PROCEDIMENTO In una ciotola mescolate la farina di ceci e l’acqua.  Versatela a filo, poco per volta, aiutandovi con una frusta a mano. Con una schiumarola eliminate la schiuma che andrà a formarsi in superficie.

Coprite con un piatto e lasciate riposare per almeno 3 ore. Girate di tanto in tanto. Trascorso questo tempo aggiungete l’olio di oliva, il sale e il rosmarino.

Amalgamate e versate il composto in una teglia (io a cerniera) leggermente unta d’olio.

Cuocete la farinata in forno preriscaldato a 250° nella parte bassa del forno per 12 minuti. Poi spostatela nel mezzo e continuate la cottura abbassando la temperatura a 200° per almeno 15 minuti.

Gustate la farinata calda o tiepida, se vi piace, con il pepe e una spruzzata di limone.

Note: La farina di ceci è ricca di proteine nonché di vitamine e sali minerali. Potete realizzarla anche in casa, basta avere a disposizione un robot da cucina e una confezione di ceci essiccati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *