PASTA AL FORNO: la ricetta della scampagnata perfetta

La festa del 1° Maggio è una ricorrenza che mi riporta indietro nel tempo, alle scampagnate, l’odore della brace e il profumo del ragù che cuoce a fuoco lento.

Nei miei ricordi felici il primo maggio è l’esaltazione della famiglia, scuole, uffici e negozi chiusi.
Pomeriggi lenti, all’ombra del vigneto, una vera e propria pausa dalla frenesia della quotidianità.

Oggi la festa dei lavoratori è un privilegio concesso a pochi, numerose attività commerciali sono aperte e le famiglie ahimè, un po’ meno riunite di allora.

Per mantenere vivo il ricordo cerco consolazione nei piaceri della tavola e preparo la pasta al forno con la stessa ricetta di sempre, quella della mamma, perché le tradizioni sono importanti e si accompagnano spesso alla buona cucina.

La pasta al forno è una ricetta classica, un piatto ricco e gustoso, semplice e veloce da preparare.

La pasta al forno è perfetta per una gita fuori porta perché potete prepararla in anticipo, se necessario la sera prima, ed è buona anche fredda. Ogni famiglia ha la sua ricetta, io ad esempio non uso la besciamella e non aggiungo le uova sode, ma le polpettine piccole piccole della nonna, quelle sempre.

LA RICETTA DELLA PASTA AL FORNO

Ingredienti

600 g di pasta (ziti o rigatoni)

400 g di carne trita
1 cipolla bianca di medie dimensioni
passata di pomodoro fresco (io fatta in casa)
olio extravergine di oliva

1 scamorza bianca (io 2 mozzarelle)
70 g di mortadella
80 g di prosciutto cotto
parmigiano grattugiato

sale
basilico fresco

 

PROCEDIMENTO

Preparate il sugo.
Tritate la cipolla e fatela soffriggere in una pentola con olio di oliva.
Aggiungete una parte della carne macinata e lasciatela rosolare, utilizzate l’altra metà per fare delle polpettine piccole piccole (io senza uova).
Versate la passata di pomodoro nella pentola, aggiustate di sale e fate cuocere a fuoco medio basso per una ventina di minuti. Trascorso questo tempo aggiungete le polpettine e lasciate cuocere per altri 15 minuti.
Lavate alcune foglie di basilico, aggiungetele al sugo e spegnete il gas.

Nel frattempo cuocete la pasta, scolatela al dente e conditela con due mestoli di sugo.

Preriscaldate il forno a 200°.

Versate un mestolo di sugo sul fondo di una teglia, aggiungete una spolverata di formaggio grattugiato e cominciate a comporre gli strati disponendo dapprima la pasta, poi la mozzarella a tocchetti e infine mortadella e prosciutto cotto a straccetti.

Proseguite con un altro mestolo di sugo e una spolverata di formaggio, un secondo strato di pasta e così via. Terminate con il sugo e il formaggio.

Infornate la pasta al forno per 30/40 minuti, gli ultimi 5 minuti attivate la funzione grill per renderla croccante in superficie.

Sfornate la pasta al forno e lasciatela riposare qualche minuto, gustatela calda o fredda.

Il giorno dopo, se vi avanza, è ancora più buona.

Credits: grazie a Fiordizucca per le foto della campagna pugliese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *