DI PIZZA: I magnifici 7, supereroi della pizza a Milano

Una serata interamente dedicata al cibo più popolare del momento, la pizza, e 7 magnifici pizzaioli a raccontarla.

Di Pizza, evento itinerante che mira a fotografare lo stato delle pizzerie in Italia, è sbarcato a Milano giovedì 8 novembre nella prestigiosa sede di Sonia Factory a pochi passi da Paolo Sarpi. Lo spazio, aperto da Sonia Peronaci, personalità tra le più conosciute nel panorama food italiano, si è rivelato location perfetta per ospitare l’evento e un selezionato pubblico di esperti del settore tra giornalisti, blogger e opinion leader.

I Magnifici 7 della pizza, introdotti da Antonio Fucito, in arte Tanzen Vs. Pizza, food writer di Dissapore e influencer tra i più attivi del momento, hanno spiegato e raccontato la loro esperienza di vita e di lavoro. Coraggio, intraprendenza e creatività, senza dimenticare il rispetto per la tradizione, sono ingredienti fondamentali per appagare il gusto ma anche per continuare a valorizzare al meglio il cibo che tutto il mondo ci invidia.

Capuano’s – pizza con porchetta di Ariccia, provola e peperoni

Fuori i nomi I magnifici 7 della serata sono stati, in ordine casuale, i maestri pizzaioli di: Lievità, Pizzium, Piz, Da Zero, Capuano’s, Marghe, AssajeDi fatto non una classifica, ma 7 realtà pizzaiole d’eccellenza che hanno conquistato la piazza milanese attraverso un mix vincente di capacità imprenditoriale e offerta gastronomica.

Lievità – pizza zucca, funghi e cicoria a crudo

A questo primo appuntamento ne seguiranno altri, sette in tutto, in giro per l’Italia. Per ogni città verranno individuate le sette realtà pizzaiole più significative, che saranno protagoniste con performance live alternate a momenti di presentazione della propria attività.

Ma Di Pizza è anche l’occasione per presentare “GARAGE PIZZA”, progetto nato dalla sinergia tra Dissapore, magazine sul grande mondo del cibo, e il gruppo editoriale Netaddiction che da vent’anni lavora nel campo dell’editoria digitale.

“Parte tutto da qui – dice Antonio Fucito – da Netaddiction e Dissapore, per i quali lavoro da anni, e Tanzen vs Pizza, l’account instagram che ho creato e che mi ha permesso di studiare il fenomeno dei pizzaioli e degli influencer, per capire che il mondo pizza è un laboratorio incredibile fatto di dinamiche meravigliose, a volte poco chiare – e continua – il mondo pizza è un argomento verticale ma è composto da una moltitudine di sfaccettature, che vanno sviscerate sempre con massima chiarezza e in maniera coerente”.

La pizza di Piz Milano

Ma come fare una guida coerente e genuina? Entra in gioco Garage Pizza, che si propone di sviscerare le dinamiche di questo mondo fornendo non solo una guida, ma anche un giudizio su quanto gravita intorno alla pizza. Il nuovo sito, il cui lancio è previsto a inizio 2019, si esprimerà sempre con massima trasparenza nei confronti dei lettori e al di fuori dei canonici schemi pubblicitari.

PizzaPicMi – Nicola Tisiot
Pizzium – La Puglia

Spazio a informazione e intrattenimento, recensioni, inchieste, approfondimenti editoriali con un forte accento sulle community e non mancheranno le collaborazioni esterne con gli appassionati ma anche pizzaioli, imprenditori, foodblogger e chiunque voglia aumentare la propria consapevolezza sull’argomento.

“Vorremmo che Garage Pizza fosse anche un punto di formazione, una voce per chi vuole imparare o saperne di più”.

Marghe – la marinara

Prepariamoci quindi a mettere le mani in pasta, ma nel frattempo assaggio, ho assaggiato almeno 7 tipi di pizza diverse e ho stilato la mia personalissima classifica senza condizionamento alcuno, se non del mio palato.

Intanto chiedo a voi, quali sono le magnifiche 7 pizzerie da provare a Milano?

 

Partner ufficiali dell’iniziativa: Molino Denti, storica azienda emiliana e La Fiammante, marchio di punta dell’azienda conserviera campana. Partner tecnici: Alfa Pizza, Salvatore Martusciello (per il forno a gas), Birra Balabiott (birra ossolana ottima) e Ciacco Gelato che ahimè, presa dai forni non sono riuscita ad assaggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *