ORECCHIETTE AL FORNO: 4 ingredienti gustosi per una ricetta di successo

Le orecchiette al forno sono un piatto della tradizione pugliese perfetto per la domenica a pranzo.

La pasta al forno, in genere lasagna oppure pasta corta, è ricoperta di sugo e formaggi, fiordilatte o besciamella ma c’è da sbizzarrirsi! Seguendo la stagionalità è possibile preparare teglie di pasta gustose, a base di carne o vegetariane.

LEGGI ANCHE pasta al forno, ricetta come la prepara la mamma

La versione che vi propongo è speciale, le orecchiette fatte in casa in abbinamento a 4 ingredienti gustosi sono l’idea perfetta per una ricetta di successo, da condividere a pranzo in famiglia o con gli amici per una gita fuori porta.

COME SI PREPARANO LE ORECCHIETTE: sono sufficienti acqua e farina – meglio se di semola di grano duro – per preparare delle ottime orecchiette fatte in casa. Vuoi imparare? Scopri come partecipare ai miei workshops dedicati alla pasta fresca! Invia una email a info@foodiary.it

Polpettine della nonna, prosciutto cotto e mortadella, passata di pomodoro e provola affumicata, sono 4 ingredienti gustosi (+1) per una ricetta di successo.

ORECCHIETTE AL FORNO

Ingredienti

500 g di orecchiette
700 ml di passata di pomodoro
300 g di macinato
250 g di provola affumicata
80 g di mortadella a fette
80 g di prosciutto cotto a fette
parmigiano grattugiato
1/2 costa di sedano
1/2 cipolla bianca
1 carota
olio extravergine di oliva
basilico fresco – sale

PROCEDIMENTO per prima cosa preparate la pasta fresca – Vuoi imparare? Scopri come partecipare ai miei workshops! Invia una email a info@foodiary.it

Preparate polpette di carne di piccole dimensioni (per questa ricetta ho deciso di non utilizzare l’uovo).

Pulite e tritate carota, cipolla e sedano e fateli rosolare in una pentola dai bordi alti con olio extravergine di oliva. Unite le polpette e fate insaporire per 10 minuti.
Aggiungete la passata di pomodoro, regolate di sale e coprite. Cuocete il sugo a fiamma bassa per almeno 1 ora.

Spegnete il fuoco e aggiungete qualche foglia di basilico, coprite e lasciate che gli aromi sprigionino la propria essenza.

Nel frattempo tagliate la provola affumicata e i salumi a straccetti.

Cuocete le orecchiette in abbondante acqua – non è necessario aggiungere il sale – scolatele al dente (occorrerà un minuto soltanto!) perché andrete a terminare la cottura in forno.

Condite la pasta con qualche mestolo di sugo. Aggiungete i salumi, mescolate.

Disponete in una pirofila la pasta e i condimenti a strati: versate sul fondo due mestoli di sugo, aggiungete una spolverata di parmigiano, la pasta e infine la provola. Ripetete. Terminate con il sugo in superficie.

Cuocete le orecchiette in forno preriscaldato a 180° per almeno 30 minuti, se necessario accendete il grill gli ultimi 5 minuti per rendere la pasta croccante in superficie.

Sfornate, lasciate riposare per pochi minuti e servite.

ORECCHIETTE Ormai diffuse in tutta Italia, le orecchiette sono una pasta sia fresca che secca. Io le preferisco fatte a mano perché per me le vere orecchiette sono quelle con le rughe. L’impasto si prepara solo con farina di grano duro e acqua, dev’essere liscio ed elastico.

Dopo averlo suddiviso in più porzioni si ricavano dei serpentelli dai quali tagliamo piccoli pezzetti di impasto. Ciascun pezzetto si trascina su una spianatoia con l’aiuto di un coltello e si rigira sul pollice ottenendo una specie di conchiglietta. Le orecchiette rappresentano tutt’ora per molte generazioni la prova del raggiungimento della maturità necessaria per convolare a nozze.

LEGGI ANCHE  differenze tra orecchiette, cavatelli e strascinati

Vuoi imparare? Scopri come partecipare ai miei workshops sulla pasta fresca!
Invia una email a info@foodiary.it

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *